Cappella Benfratello

L’ingegnere e architetto Salvatore Benfratello (1881-1953) ha realizzato nel 1930 nel cimitero di Sant'Orsola questa cappella funeraria per la propria famiglia. Sul prospetto campeggia la scritta “BENFRATELLO / PER I SUOI”. Il prospetto rettangolare è sormontato da un timpano corto e leggermente sopraelevato con una cimasa che termina con una voluta al centro. Al centro... Continue Reading →

Pietà della cappella Merlo

La lunetta della cappella Merlo, situata nel cimitero di Sant'Orsola, è ornata da una Pietà in altorilievo. La scultura rappresenta la Madonna con gli occhi chiusi dal dolore mentre sostiene il corpo di suo figlio Gesù Cristo morto, dopo la deposizione dalla croce.

Cappella Donato

La cappella Donato, in parte nascosta dalla folta vegetazione, è di stile neogotico e si trova a destra della cappella Alagona. Presenta una facciata a capanna sormontata da quattro pinnacoli e da una serie di piccole sculture verticali che congiungono verso la croce sommitale formata da un incrocio di foglie di quercia. Ha una pianta... Continue Reading →

Cappella Capone-Rizzo

La cappella della famiglia Capone-Rizzo si presenta come un grande parallelepipedo rivestito di pietra grigia. Al centro del prospetto principale risalta una grande superficie in pietra bianca che inquadra la porta d’ingresso con una grata in ferro forgiato. La cappella funeraria presenta sulla facciata un tondo in rame dello scultore Alessandro Manzo. L’opera rappresenta la... Continue Reading →

Monumento ad Antonio Perdichizzi

Il monumento funerario al pittore Antonio Perdichizzi si trova vicino alla chiesa di Santo Spirito nel cimitero di Sant'Orsola. È opera dello scultore palermitano Giovanni Nicolini (1872-1956) ed è formato da due parti, la prima con una grande croce greca al centro della quale sono scritti nomi e date di nascita e morte del defunto.... Continue Reading →

Madonna col Bambino della cappella De Carlo

La Madonna col Bambino della cappella De Carlo nel cimitero di Sant'Orsola rappresenta la “Beata Vergine Maria del Monte Carmelo”. Si riconosce dallo scapolare che sia la Madonna sia il Bambino Gesù tengono in mano. Il rilievo in bronzo è opera dello scultore palermitano Natoli.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑