Cappella Benfratello

L’ingegnere e architetto Salvatore Benfratello (1881-1953) ha realizzato nel 1930 nel cimitero di Sant'Orsola questa cappella funeraria per la propria famiglia. Sul prospetto campeggia la scritta “BENFRATELLO / PER I SUOI”. Il prospetto rettangolare è sormontato da un timpano corto e leggermente sopraelevato con una cimasa che termina con una voluta al centro. Al centro... Continue Reading →

Monumento a Gaetano Nicotra

Il monumento a Gaetano Nicotra, realizzato dallo scultore Francesco Garufi nel 1926, è formato da un basamento in Billiemi sul quale poggia una stele coronata da un braciere, questa seconda parte in marmo di Carrara. Al centro della stele, dentro una corona adornata da foglie di quercia e da nastrini, è inserita la fotografia del... Continue Reading →

Monumento a Carmelo Pardi

Il monumento di marmo bianco, progettato dall’architetto Giuseppe Damiani Almeyda1, presenta un profilo centinato e una serie di modanature nella parte centrale. In alto, una croce greca è iscritta dentro un cerchio, due bracieri appesi sono scolpiti su due appendici laterali con profilo centinato, in basso vi è una ghirlanda. Epigrafe: A / CARMELO PARDI... Continue Reading →

Cappella Garufi

La cappella Garufi è stata realizzata dallo scultore Francesco Garufi per la sua famiglia nel 1914. La facciata presenta un trionfo della morte, un bassorilievo in marmo di Carrara, realizzato dallo stesso scultore nel 1921. Sulla destra del trionfo della morte si vedono due bambini piccoli, probabilmente i figli Felice e Caterina che morirono in... Continue Reading →

Monumento alla famiglia Incorpora

Il monumento in marmo e bronzo della famiglia Incorpora, tre generazioni di fotografi attivi a Palermo tra il 1860 e il 1940, è stato realizzato dallo scultore Domenico Delisi tra il 1910 e il 1913. Il monumento fu voluto da Francesco Incorpora come riporta il suo testamento, in cui descrisse anche come lo immaginava: “Mia... Continue Reading →

Monumento ad Amalia Natoli-Alaimo

Il monumento ad Amalia Natoli-Alaimo nel cimitero di Sant'Orsola rappresenta un angelo rapitore in bronzo realizzato nel 1924 dallo scultore Antonio Ugo. L'angelo indica con il braccio destro il cielo, mentre con il sinistro sostiene una giovane donna che tiene in braccio un bambino. Questa raffigurazione lascia pensare che la donna è morta di parto,... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑